Pagine

Lettori fissi

Si è verificato un errore nel gadget

Se ti va condividi

venerdì 29 aprile 2011

Sarde a beccafico

E' il piatto preferito del Commissario Montalbano, Che ne fa scorpacciate nella trattoria di Vigàta, come biasimarlo? Un ottimo secondo  con un pesce "povero" come la sarda ma dal gusto ricco, non si può non amarne il sapore.

Ingredienti per 4 persone

1 kg di sarde
300 g di acciughe sotto sale
30 g di uvetta
30 g di pinoli
70 g di pangrattato
4 foglie di alloro
prezzemolo
olio extravergine d'oliva

Pulite le sarde ed evisceratele; eliminate testa, coda, lisca e pinne, sciacquatele ed apritele a libro.
Sciacquate bene le acciughe, levate le lische e tritatele finemente.
Scaldate 3 cucchiai di olio e fateci tostare il pangrattato. Amalgamatelo con le acciughe, il prezzemolo, i pinoli, l'uvetta (precedentemente ammollata in acqua e poi strizzata).
Spalmate il composto sulle sarde, arrotolatele, fissatele con gli stecchini e adagiatele in una pirofila. Cospargetele con l'alloro spezzettato, bagnate con un filo di olio d'oliva e spolverizzatele con il pangrattato.
Cuocete in forno ben caldo per 30 minuti e servite.

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...