Pagine

Lettori fissi

Si è verificato un errore nel gadget

Se ti va condividi

martedì 31 maggio 2011

Malanga con speck



Fonte foto


La malanga, o manioca, o yucca, o come vi piace chiamarla, buona lessata ma anche fritta, ottimo alimento per le pappe dei bambini ma anche un gustoso purè per i grandi.
questa volta, con il solito mojo di cipolla, c'è anche lo speck a darle quel poco di gusto in più.


Ingredienti 

500 g di malanga
100 g di speck
1 bicchiere di olio extravergine d'oliva
1 lime
1 cipolla bianca
1/2 spicchio di aglio
sale
1 pizzico di cumino

Fate lessare la malanga in acqua salata dopo averla privata della buccia e tagliata a pezzi.

Per Il mojo, cioè l'intingolo che accompagna la malanga, mettete in una padellina l'olio, lo speck a striscioline sottili e la cipolla affettata fine, aggiungete il succo del lime, l'aglio tritato fine fine, salate, date una spruzzata di cumino a vs piacere e lasciate stufare.

Versate il mojo direttamente sulla yucca e servite.

lunedì 30 maggio 2011

Barchette alla crema di nocciola

 Avevo degli stampini in alluminio con questa bella forma di barchetta e la pasta frolla pronta in frigo allora mi sono detta: -perchè la solita torta e non delle tortine?-
Non sono un esempio di bellezza e forse la presentazione non è un granchè, però a casa hanno gradito ugualmente.
Ingredienti


Frolla

300 g di farina

110 g di zucchero

1/2 cucchiaino di lievito

1 uovo + 1 tuorlo

120 g di burro
 
Guarnizione
 
crema di nocciola (tipo nutella)
 
Impastate velocemente gli ingredienti della frolla, fatene una palla e mettela in frigo per mezz'ora.
 
Con il mattarello fate della frolla un foglio sottile e ricavate delle ellissi d posizionare negli stampini, riempiteli al centro con la crema ed infornateli per 15 minuti a 180°.
 

venerdì 27 maggio 2011

Andiam, andiam, andiamo a lavorar... Attrezzi di sogliola

Per questo piattino mi sono ispirata al mio nipotino Alessio, di 5 anni, ha sempre poco appetito e la sua mamma, sin da quando era più piccolo fa fatica a farlo mangiare. E' un grande amante di tutto ciò che riguarda il bricolage, l'eettricità, l'idraulica e la meccanica e, nemmeno a dirlo il suo eroe è Manny Tuttofare, simpatico personaggio della Disney, qusto è un ottimo modo per invogliarlo.

Ingredienti

3 filetti di sogliola
100 g di fagiolini (o cornetti, come li chiamate voi?)
olio extravergine d'oliva
2 /3 cucchiai di farina
sale

Preparate  un purè con i fagiolini lessati in acqua salata e un cucchiaio d'olio, una volta intiepidito dategli la forma desiderata e mettete in forno caldo per 5 minuti, in modalità grill, così da dargli un poco di consistenza.
Con i filetti di sogliola, che andrete a salare appena e ad infarinare, ricavate gli attrezzi da lavoro come vedete nella foto aiutandovi con un coltello affilato e passare in padella con poco olio per un paio di minuti. servite caldo.

Con questa ricetta partecipo al contest di BLOG FAMILY : Dalla Poppa alla Pappa
http://www.blogfamily.it/dalla-poppa-alla-pappa
E al contest di Fata golosa
http://lafatagolosa.blogspot.com/2011/05/il-contest-della-fata_27.html

Salsiccia e peperoni

 I peperoni grigliati!! Se ne avete fatti troppi, fate come me, che non butto via niente: utilizzateli per insaporire la salsiccia.

Ingredienti per 4 persone

400g di salsiccia
1 gambo di sedano
2 carote
1 peperone giallo
1 peperone rosso
2 pomodori
salsa di soya
pepe
olio extravergine d'oliva

Fate rosolare in olio d'oliva il sedano e le carote tagliate a dadini, aggiungete la salsiccia e pepate. Subito dopo incorporate i peperoni precedentemente grigliati e tagliati a pezzetti e i pomodori. Irrorate con la salsa di soya e lasciate cuocere per una decina di minuti.

Servite caldo.

mercoledì 25 maggio 2011

La ricetta del FLAN

Questo è il flan che prepara il mio super fidanzato-cuoco. La ricetta è rigorosamente importata da Cuba!

Ingredienti
9 uova
345 g di zucchero
500 ml di latte
500 ml di panna
1/2 bicchiere di rhum
1 bustina di vanillina

300 g di zucchero (per il caramello)




La preparazione del caramello

la tortiera con il caramello pronto

pronto per il forno

il più è fatto


Il risultato finale
 Caramellate lo zucchero e una volta pronto versatelo sul fondo della tortiera. Intanto amalgamate le uova e lo zucchero e una volta ottenuto un composto spumoso aggiungete latte e panna, vanillina e rhum.

Versate l'impasto nello stampo e mettete in forno a 180°, facendo cuocere a bagnomaria. Dopo mezz'ora circa sfornate e appena freddo giratelo su un piatto.

Potete fare anche delle coppette monodose, o usare stampi differenti, oppure, come ha fatto Carlos, guarnire a piacere.

lunedì 23 maggio 2011

Medaglioni alla mortadella con contorno di carotine

 Bene bene bene. Con questa ricetta partecipo al mio primo contest, organizzato dal blog Naso da tartufo .
Ho pensato a qualcosa di saporito ma allo stesso tempo sano e che possa nache piacere ai bimbi di casa (più che altro alle bimbe visto il tema, ma so che anche i maschietti, specialmente i piccoli, non disdegnano Hello Kitty)
Ingredienti per 4 porzioni.

PER I MEDAGLIONI
200g di ricotta vaccina
100 g di mortadella
5 cucchiai di pangrattato (più quello per impanare)
4 cucchiai di parmigiano grattuggliato
1 uovo
olio di semi
sale
1 oliva nera (per guarnire)
2 fagiolini lessati (per guarnire)
1 rondella di carota (per guarnire)

PER IL CONTORNO

3 carote
sale
succo di limone
olio d'oliva

Preparate in una terrina un impasto con la ricotta e la mortadella tritata fine. Aggiungete l'uovo, il formaggio e il pangrattato, infine salate. Create dei medaglioni dandogli la forna desiderata e passateli, prima di friggerli in un velo di pane grattuggiato.

Una volta nel piatto date al micetto degli occhi con l'oliva, con i fagiolini i baffi e il nasino con una rondella di carota. Per le polpettine a forma di cuore aiutatevi con uno stampino per biscotti.

Le carote lessatele in acqua salata dopo averle ridotte a rondelle e una volta cotte, conditele con un filo d'olio e una spruzzata di limone.

DIMENTICAVO!!!

Per il contest faccio parte della Mitica squadra "Pierre Hermé" insieme a

Carla e Beppe - Patty - Patatina - Chocolate - Aiuolik - Gianni - Papero - Valentina G. - Katia Alghisi


nasodatartufo.blogspot.com
nasodatartufo.blogspot.com

sabato 21 maggio 2011

che dolce aperitivo II

 Il platano, forse lo conoscete come quel bananone verde che viene usato nella cucina sudamericana in generale e, per quanto mi riguarda, elemento fondamentale della tradizione culinaria cubana.

fonte foto http://www.afrosupermarket.it/
In questo caso abbiamo utilizzato il platano maduro, ovvero quando ormai è completamente giallo e inizia a diventare nerastro ed è quindi dolce come una qualsiasi banana.
Lo abbiamo fritto e poi niente sale e niente zucchero, ci siamo goduti la naturale dolcezza. Altra idea per l'aperitivo oppure l'ideale contorno di Arroz (riso) y frijoles negros (fagioli neri), rigorosamente cucinati alla cubana!

venerdì 20 maggio 2011

Che dolce aperitivo

Le patatine fritte fanno da contorno a qualsiasi cosa, stanno bene con quasi tutto, ma cosa ne pensate per una volta di tagliare sottile sottile una patata dolce, di friggerla e presentarla per l'aperitivo?

Niente sale, niente zucchero. Così come sono.

Una tira l'altra ve l'assicuro!

Unico consiglio che vi do è di fare delle fettini davvero fini perchè la patata americana è più dura di quelle normali e ci mette di più a cuocere, mi raccomando.

mercoledì 18 maggio 2011

Pollo mandorle e bambù

Vicino casa c'è un negozio di prodotti provenienti da Asia, Africa e Sudamerica, quindi per me è un attimo trovare ingredienti come il bambù, che difficilmente potrei comprare al supermercato. Buon per me! Perchè oggi ho cucinato un piatto "vagamente" cinese.

Ingredienti per 4 persone

500 g di petto di pollo
250 g di bambù in scatola
1 cipolla
1 gambo di sedano
100g di mandorle pelate
olio di semi di arachidi
4 cucchiai di salsa di soya
3 cucchiaini di amido di mais
1 pizzico di zenzero tritato
sale
pepe

Con la salsa di soya e l'amido di mais preparate una salsina nella quale fare marinare per un quarto d'ora il pollo tagliato a dadini.
Intanto fate tostare le mandorle in una padellina con una girata di olio di semi.
In un'altra padella fate rosolare nell'olio la cipolla e il sedano affettati, aggiungete il pollo e lo zenzero (meglio se grattuggiato fresco), salate, pepate e dopo qualche minuto a fuoco vivace incorporate anche il bambù anch'esso affettato. Lasciate cuocere a fuoco basso per circa venti minuti, poi unite le mandorle precedentemente tostate e, se è il caso date ancora una spruzzata di salsa di soya.

Servite caldo e con del riso bianco come accompagnamento

lunedì 16 maggio 2011

Dolci pagnotte al mascarpone

 Oggi è giornata di esperimenti, fortunatamente tutti ben riusciti. Prima giornata di nuoto, 20 vasche dopo 2 anni di inattività causa gravidanza, puerperio e primi mesi del pupo, niente male direi. Poi questi panini dolci, frutto di totale improvvisazione, un risultato davvero insperato. Sono soffici e profumati, ideali per la merenda ma anche per domani a colazione.

Ingredienti per 6 pagnotte

270 g di farina
30 g di maizena
2 uova
50 g di burro fuso
120 ml di latte
250 g di mascarpone
100 g di zucchero
1 bustina di lievito vanigliato
1 pizzico di sale

Amalgamate tutti gli ingredienti e formate una palla con l'impasto. Lasciate riposare sotto un panno per mezz'ora poi formate sei palline e sulla sommità di ognuna effettuate dei tagli con una lama.

Preriscaldate il forno a 220° poi abbassate a 170 e lasciate cuocere il pane per circa 25 minuti.

Paté di prosciutto

In questi giorni non sono stata granché bene e ahimé, solo il pensiero di mettermi ai fornelli peggiorava le cose, qundi domenica ha cucinato la mamma.
La mamma è una cuoca vecchio stampo, pensa alla sostanza e non si cura più di tanto della forma. Un bell'arrosto, peperonata di contorno ma prima del pranzo, aperitivo.

Anche qui niente fronzoli: qualche crostino e un paté fatto al volo con 1 confezione di formaggio spalmabile (tipo Philadelphia), 1 etto di prosciutto cotto e 2 capperi sotto sale scicquati bene il tutto passato al mixer. Bbono!

venerdì 13 maggio 2011

crema di fave saporita

La mia amica Gatica mi ha regalato un bel borsone di fave fresche. Ho pensato bene di farne un passato aggiungendo qualcosa che desse un sapore robusto.

Ingredienti per 4 persone

1 kg di fave
150 g di prosciutto di praga (in unica fetta)
1 cipolla
olio extravergine d'oliva
sale
pepe


Fate rosolare la cipolla affettata e le fave private della pellicina (scottatele in acqua bollente per facilitare l'operazione, salate, pepate e coprite il tutto con acqua. lasciate stufare fino a quando le fave non saranno completamente molli, ci vorrà almeno 1/2 ora. Aggiungete il prosciutto tagliato a dadini e fate insaporire per altri 15 minuti.

Passare tutto con un frullatore ad immersione e servite tiepido.

giovedì 12 maggio 2011

Cestini Spagna-Olanda

Perchè Spagna? Per il Chorizo, tipico salame iberico.
Perchè Olanda? Per il Gouda, saporitissimo formaggio prodotto proprio nei Paesi bassi.
Questi, insieme al peperone rosso, sono gli ingredienti principali di questi tortini di sfoglia.

Ingredienti per 4 persone (2 cestini a testa)

100 g di formaggio gouda
100 g di chorizo
1 peperone rosso (di piccole dimensioni)
1 rotolo di pasta sfoglia

ricavare 8 dischi dalla pasta sfoglia, inseriteli in altrettante cocottine o vaschette di alluminio e riempiteli con formaggio, salame e peperone tagliati a cubetti finissimi.

Passate in forno per 20/25 minuti e servite caldi come antipasto o per l'aperitivo.

mercoledì 11 maggio 2011

Riso saltato tonno e melanzane

Come spesso accade questa è una ricetta che nasce dall'esigenza di consumare qualcosa che è avanzato da un pasto precendente. Nel caso specifico si tratta del riso bianco, che noi usiamo in quantità industriali come contorno per la carne e al posto del pane. Un ottimo modo per riciclarlo è preparare un riso saltato e oggi, complici una melanzana e una scatoletta di tonno e nato questo primo.
Inutile dire che questo intingolo è anche un valido condimento per la pasta.

Ingredienti per 4 persone

300 g di riso a chicco lungo
1 carota
1 cipolla bianca
1 gambo di sedano
1 melanzana
1 scatoletta di tonno al naturale
1/2 bicchiere di vino bianco
sale
pepe
2 foglie di alloro essiccate
4 cucchiai di olio extravergine d'oliva

In una padella antiaderente soffriggete la carota, la cipolla e il sedano tagliati fini, insieme all'olio di oliva, aggiungete le melanzane a cubetti e il tonno con la sua acqua e continuate a soffriggere. Aggiungete sale e pepe, l'alloro sminuzzato e mezzo bicchiere di vino; mantenete il fuoco vivace fino a che l'alcool non sarà evaporato e continuate per altri 15 minuti a fuoco basso.

Intanto lessate il riso in acqua salata, scolatelo e una volta pronto mettetelo in padella insieme al condimento e fate saltare.

Tutto qui!

martedì 10 maggio 2011

Yuca con mojo

La yucca o manioca come la conosciamo noi, è molto usata nella cucina cubana ed essendo la mia una famiglia italo-cubana i pranzi e le cene sono un mix di sapori  . Questo è un modo molto semplice per preparare un contorno diverso dal solito, un ottimo sostituto delle patata e l'occasione di portare un pizzico di esotico in tavola con poca fatica.

Ingredienti per 4 persone

1 kg di yucca (manioca)
1 bicchiere di olio extravergine d'oliva
1 lime
1 cipolla bianca
sale
pepe

Fate lessare la yucca in acqua salata dopo averla privata della buccia e tagliata a pezzettoni. Ci mette tanto tempo a cuocere perchè è un tubero leggermente legnoso, quindi calcolate almeno mezz'ora; in ogni caso quando è pronta si apre come un fiore, tende a sfaldarsi.

Per Il mojo, cioè l'intingolo che accompagna la yucca, mettete in una padellina l'olio e la cipolla affettata fine, aggiungete il succo del lime, salate, pepate e lasciate stufare.

Versate il mojo direttamente sulla yucca e servite.

venerdì 6 maggio 2011

Carciofi ripieni

Questa è, tutto sommato, una ricetta semplice da eseguire. Purtroppo bisogna armarsi di tanta pazienza per farcire i carciofi tra una foglia e l'altra, il risultato in compenso ripaga della fatica.

Ingredienti per 4 persone

4 carciofi grandi
150 g di pangrattato
50 g di pecorino
un mazzetto di prezzemolo
1 spicchio d'aglio
5 cucchiai di olio extravergine d'oliva
1 cipolla piccola
sale
pepe

Private i carciofi del gambo e delle foglie più dure, tagliateli all'estremità ed apriteli il più possibile.
Preparate il ripieno mischiando il pangrattato ad un trito di prezzemolo e aglio, il pecorino grattuggiato (io ho usato quello sardo), salate, pepate e aggiungete 4 cucchiai di olio. amalgamate il tutto e se troppo secco aggiungete un pò d'acqua.

Riempite i caciofi tra le foglie e una volta pronti adagiateli in una pentola dove avtete messo un bicchiere d'acqua, la cipolla affettata e del sale (mi raccomando devono stare in piedi). Portate l'acqua quasi a filo dei carciofi e versate sulle loro estremità il cucchiaio d'olio rimasto.

Lasciate cuocere per mezz'ora e prima di servire passate nel forno modalità grill per 5/10 minuti.

giovedì 5 maggio 2011

Mini-flan di fruta bomba

 La fruta bomba non è altro che un altro nome della papaya, frutto tropicale versatilissimo, che si presta sia a ricette dolci che salate. In questo caso facciamo un bel dolce al cucchiaio, dal colore e dal gusto invitanti
Ingredienti per 6 coppette

1 papaya (di circa 1/2 kg)
100 g di zucchero
2 uova
1/2 bicchiere di latte
1 pizzico di sale
2 cucchiai abbondanti di farina
20 g di burro
2 cucchiai di mandorle affettate (per guarnire)

Private la papaya di semi e buccia e tagliatela a dadoni; fatela lessare in acqua dove avrete messo un pizzico di sale e dopo aver scolato aggiungete al composto che avrete preparato amalgamando  il resto degli ingredienti.
 Passate il tutto con un frullatore ad immersione fino a quando l'impasto non avrà una cosistenza spumosa. A questo punto riempite 6 pirottini in alluminio precedentemente imburrati e mettereli in forno per 25/30 minuti a 150°.

Una volta raffreddati potete lasciarli direttamente nei contenitori da forno o girarli ciascuno in un piattino e guarnirli con una spolverata di mandorle e una fogliolina di menta fresca. Teneteli in frigo per qualche ora prima di servirli.

mercoledì 4 maggio 2011

Arrosto di vitello


Per questo arrosto ho usato il cappello del prete , un taglio di carne bovina che si presta un pò a tutto, dall'arrosto al lesso, dallo spezzatino al brasato e soprattutto più economico di altre parti del vitello o del manzo.

Ingredienti per 4 persone

1 kg ca. di cappello del prete
2 carote
2 patate
1 porro
1 cipolla
1 bicchiere di vino rosso
1 rametto di rosmarino
1 rametto di salvia
3 foglie di alloro
4 cucchiai di olio extravergine d'oliva
sale
pepe

Tagliate in quattro pezzi le carote, la cipolla e le patate, affettate finemente il porro e fate rosolate in una pentola capiente insieme all'olio e agli aromi. Salate e pepate la carne e mettetela nel tegame subito dopo. Dopo qualche minuto a fuoco vivo aggiungete il vino e fate evaporare.
Continuate la contura a fuoco dolce per un paio di ore (se è il caso aggiustate di sale).

Una volta pronto l'arrosto affettatelo e togliete le patate dal fondo di cottura che andrete a passare con un frullatore ad immersione.

Servite la carne con la sua puccina e le patate che avete messo da parte.

Ah, come si vede dalla foto il contorno che ho scelto per il piatto è il riso bianco, sostituisce il pane per chi non lo mangia è quindi un'alternativa per fare la scarpetta al sughetto saporito.

martedì 3 maggio 2011

Gemelli panna e funghi


I funghi  con la panna, ottima idea per condire la pasta!

Ingredienti per 4 persone

300 g di gemelli (pasta corta)
300 g di champignons
200 ml di panna da cucina
1 spicchio d'aglio
un mazzetto di prezzemolo
4 cucchiai di olio extravergine d'oliva
sale
pepe

Preparate un trito fine con le foglie del prezzemolo e l'aglio, lavate i funghi e tagliateli in quattro. Fate saltare il tutto in un tegame con l'olio a fuoco alto per pochi minuti, poi abbassate la fiamma al minimo e lasciate cuocere per circa mezz'ora. Aggiungete la panna e una volta scolata la pasta unitela al condimento e saltate per un minuto.
Servite subito.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...