Pagine

Lettori fissi

Si è verificato un errore nel gadget

Se ti va condividi

giovedì 31 marzo 2011

Padellata di carote e finocchi


I finocchi e le carote si sposano benissimo insieme, il contorno ideale per i nostri secondi.


Ingredienti


3 finocchi

4 carote

2 patate piccole

olio extravergine d'oliva

1 dado vegetale

1/2 bicchiere d'acqua


Tagliate la verdura a listelle sottili e fatela saltare in padella con un pò d'olio d'oliva.

Aggiungete il dado e 1/2 bicchiere d'acqua e lasciate quocere fino a che tutto non sarà perfettamente ammorbidito. Aggiustate di sale se è il caso.

Tortiglioni tonno e zucchine


Un'altra pasta veloce e saporitissima.




Ingredienti per il condimento


1 zucchina

2 scatolette di tonno al naturale

1 cucchiaino di brodo di pesce granulare

1/2 bicchiere di vino bianco

aglio

peperoncino

olio extravergine d'oliva


Tagliate la zucchina a listelle sottili e fatela saltare in padella con l'olio. Aggiungete il tonno non sgocciolato, il brodo di pesce, una spruzzata d'aglio liofilizzato (o uno spicchio fresco) e una presa di peperoncino.

Fate cuocere qualche minuto e aggiungete il vino. Fate andare a fuoco vivo fino a che l'alcol non sarà evaporato (ci mette pochissimo) e a quel punto il sugo è pronto, potete scolare la pasta e metterla in padella ad insaporire.




martedì 29 marzo 2011

Torta ai kiwi

Ho fatto un'errorino mentre preparavo l'impasto della frolla, invece del tuorlo ho messo l'albume, poco male, la torta è buona lo stesso ma voi non sbagliate!

Ingredienti per la frolla
300 g di farina
110 g di zucchero
1/2 cucchiaino di lievito
1 uovo + 1 tuorlo
120 g di burro

Per la farcia
500 g di kiwi
250 g di zucchero
il succo di 1 limone
un foglio di gelatina (colla di pesce)

Amalgamate gli ingredienti dell'impasto, partendo dallo zucchero e dal burro, per poi aggiungere gli altri e mettete in frigo per mezz'ora. Intanto fate sobbollire per un ora i kiwi, lo zucchero e il limone. Aggiungete la gelatina ammollata in acqua fredda alla fine e fate cuocere per altri 10 minuti. Infornate la frolla a 180° per 30 minuti e una volta cotta guarnite con il kiwi.

Pollo in umido con verdure

Un bel pollo a pezzi con la puccia e verdure miste ancora per un pò possiamo godercelo, poi arriverà il caldo e la voglia di cibi più freschi. Noi a casa prediligiamo le cosce o le sovracosce per questo tipo di ricetta ma è una cosa del tutto soggettiva.
Ingredienti per 4 persone

8 coscie di pollo
alloro
origano
cumino
1 spicchio d'aglio
1 cipolla piccola
sale
olio extravergine
d'oliva
20 ml di aceto
1 bicchiere di vino rosso
1 bicchiere di passata di pomodoro
brodo vegetale 1 peperone
1 zucchina
due manciate di piselli
2 carote


Mettete per mezz'ora in una terrina, il pollo con gli aromi, il sale, l'aceto, l'aglio e la cipolla. Fate rosolare le verdure in una padella con qualche cucchiaio d'olio d'oliva, aggiungete il pollo con il suo succo di marinatura e un bicchiere di vino. Quando sarà evaporato il vino aggiungete la passata di pomodoro e abbondante brodo vegetate. Lasciate cuocere per un'oretta.

lunedì 28 marzo 2011

Hamburger

Per rendere un hamburger saporito e non farlo assomigliare ad un'anonima svizzera basta davvero poco. Ingredienti per 6 hamburger 600 g di carne trita 1/2 cipolla bianca 20 g di burro sale 1 o 2 manciate di pangrattato 2 uova fate imbiondire la cipolla tritata finissima nel burro poi unitela alla carne e al pangrattato per creare l'impasto. Aggiungete le uova e il sale e, nel caso il composto sia troppo molle aggiustate con il pangrattato. Lavorate le polpette con le mani E una volta pronte Mettele su una bistecchiera ben calda e fate cuocere 5 minuti per parte.

domenica 27 marzo 2011

Crostata alla crema di limone


Oggi la torta l'ha fatta mia sorella. Una crostata con un impasto leggermente diverso dal mio, con meno burro e meno zucchero e quella punta dil lievito che elimina l'eccessiva friabilità della frolla.


Ingredienti


Base

300 g di farina

110 g di zucchero

1/2 cucchiaino di lievito

1 uovo + 1 tuorlo

120 g di burro


crema

250 ml di acqua

50 g di succo di limone

50 g di burro

50 g di fecola di patate

150 g di zucchero

2 uova

la buccia di 1 limone


Impastate velocemente gli ingredienti della frolla, fatene una palla e mettela in frigo per mezz'ora.

Intanto mettete in un pentolino l'acqua, lo zucchero, la fecola e il burro. Sbattete con la frusta fino a che il composto non diventa sufficientemente colloso, aggiungete il succo di limone e la buccia grattuggiata. Togliete dal fuoco e incorporate le due uova mescolando energicamente.


Stendete la pasta frolla in una tortiera e guarnitela con la crema. Mettete in forno a 180° per 40 minuti.


Io ne ho mangiate due fette..alla faccia della dieta!


venerdì 25 marzo 2011

Cipolla di Tropea in aceto di mele

Le cipolle o le odi o le ami, non c'è una via di mezzo. C'è chi non ne sopporta nemmeno la vista e chi, come me, le metterebbe ovunque.
Poi, la cipolla di Tropea sta proprio bene dappertutto, cruda nell'insalata o anche cotta, come la facciamo noi a casa. A dire il vero le cucinava sempre mia sorella quando vivevamo ancora tutti assieme, come contorno per le anonime bistecche.

Questo modo di stufarle da loro un sapore agrodolce incredibilmente piacevole.

Ingredienti
2 cipolle di Tropea grandi
3 cucchiai di aceto di mele
sale
olio extravergine d'oliva
2 bicchieri d'acqua

Affettate le cipolle e fatele saltare in padella con l'olio e la giusta dose di sale. Aggiungete l'aceto e 2 bicchieri d'acqua.

Lasciate cuocere fino a che le cipolle non saranno completamente stufate.

Ah, potete anche utilizzarle, se ne avanzano, per una bella frittata.

Straccetti di maiale in salsa di soya


Ingredienti

400 g di carne di maiale (consiglio la lonza, magra e tenera)
1/4 di cipolla bianca
olio extravergine d'oliva
1 noce di burro
2 foglie di alloro
salsa di soya
1 cucciaio di concentrato di pomodoro
sale
pepe

Tritate finemente la cipolla e tagliate a striscioline la carne e prima di metterla in padella salatela e pepatela a vostro piacere.

In una padella antiaederente mettete una girata d'olio e il burro a sciolgiere e fate poi saltare la carne e la cipolla con l'alloro (va benissimo quello essiccato). Aggiungete la salsa di soya, il pomodoro concentrato, che seve a dare una punta di colore e se serve 1/2 bicchiere d'acqua. Fate restringere bene il sugo di cottura e, a questo punto, servite ben caldo.

giovedì 24 marzo 2011

Pizzette e calzoncini sprint


E' L'ora della merenda! Specialmente per i bambini. Siccome è avanzato quel bel sughetto al pomodoro e basilico del mezzogiorno e stamattina abbiamo comprato la pasta per la pizza al supermercato, prepariamo uno stuzzichino veloce.
Certo, vuoi mettere la soddisfazione di preparare l'impasto a casa? Però non devono mancare tempo e voglia e non sempre ne disponiamo, quindi...
Ingredienti per 5 pizzette e 5 calzoncini
500 g di pasta per pizza
1 tazza di sugo al pomodoro e basilico
1 mozzarella
5 acciughe sott'olio
Dividete la pasta in 10 palline e stendetela fino ad ottenere dei dischi abbastanza sottili.
Preparate le pizzette stendendo prima due cucchiaini sugo sulla superficie e poi appoggiando 2 cubetti di mozzarella al centro.
per i panzerotti mettete 2 cucchiaini di sugo, 2 cubetti di mozzarella e 1 acciuga in una metà del disco di pasta, coprite poi con l'altra metà e chiudete i bordi aiutandovi con le dita.
Mettete in forno preriscaldato a 200° per 20 minuti circa.
Con 1,50 Euro di pasta e il condimento avanzato abbiamo risparmiato almeno 6 o 7 Euro di panettiere.

mercoledì 23 marzo 2011

I "Raffaello" fai da tè


Avete presente quelle buonissime praline della Ferrero al cocco? E' possibile fare delle palline altrettanto buone e con un gusto quasi uguale anche a casa, in cinque minuti e con solo 2 ingredienti.
Non che abbia scoperto l'acqua calda, tutte le brave massaie conoscono questo trucchetto, tutte tranne me... infatti l'illuminazione me l'ha data la mia amica Cicci quando le ho parlato dei miei dolcetti al cocco. La Cicci mi ha spiegato che suo marito va pazzo per il latte condensato quindi questa è la maniera più sbrigativa per fargli un dolce che abbia questo sapore.
dosi per 15 palline
100 g di cocco disidratato
120 g di latte condensato
lavorate i due ingredienti fino a creare una pappetta, create con le mani le palline e adagiatele su una teglia ricopert di carta da forno.
Infornate a 200° per 10 minuti.
Se le praline vi sembrano mollicce non preoccupatevi, raffreddandosi prenderanno consistenza per poi diventare soffici passato altro tempo.

martedì 22 marzo 2011

Cavolfiori impanati


I cavolfiori che passione. Si prestano un pò a tutto. Impanati poi sembrano delle vere e proprie cotolette vegetali, sia per la consistenza che per il gusto delicato.
Ingredienti
1 cavolfiore
2 uova
pangrattato
sale
olio di semi
Dividete il cavolfiore in rosette non troppo piccole e lessatelo in acqua salata.
Passatelo prima nell'uovo sbattuto e salato poi nel pane, infine friggete in abbondante olio di semi.
Anche qui vale il discorso della doppia panatura che da al fritto quell'effetto rosticceria che solitamente fatichiamo ad ottenere.

Padellata di zucchine e patate

Un contorno che può anche fare da secondo o addirittura essere utilizzato come condimento per la pasta.... perchè no!

Ingredienti

4 zucchine
3 patate
1/2 cipolla bianca
1 dado
olio extravergine d'oliva

In una padella antiaderente fate rosolare la cipolla affettata grossolanamente,con una bella girata d'olio, aggiungete le patate a dadini e fatele saltare; per ultimo le zucchine tagliate a rondelle.
Versate un bicchiere e mezzo di acqua e mettete il dado.
Lasciate stufare.
Quando l'acqua evaporerà la verdura sarà ammorbidita al punto giusto, in caso contrario aggiungete ancora un pò d'acqua e continuate la cottura quanto serve.

lunedì 21 marzo 2011

Crocchette di riso


Non sopporto di dover buttare il cibo, specialmente se è qualcosa di buono. In questo caso parlo del riso, di qualsiasi tipo e gusto e allora perchè non reinventarlo facendone delle crocchette?
Mio marito ha cucinato un ottimo riso al pollo ma come al solito ha esagerato nelle porzioni e ne è rimasto un bel pò; ne ho fatto delle palline di circa 2 cm di diametro e al centro ho messo un cubetto di fontina per dare loro un cuore filante.
Ho impanato le palline passandole nell'uovo sbattuto e salato, poi nel pangrattato ed ho ripetuto l'operazione una seconda volta per dare una maggior consistenza alla panatura.
Ho messo in tavola le crocchette per l'aperitivo della domenica insieme agli altri stuzzichini, un successo.

mercoledì 16 marzo 2011

Torta mandorle e riso



Che buona! Specialmente a colazione insieme al caffe.

Ingredienti

150 g di mandorle tritate

150 g di farina di riso

3 uova100 g di burro

125 g di zucchero

1/2 bustina di lievito vanigliato

una manciata di uvette

Amalgamate lo zucchero e il burro sciolto in una ciotola fino ad ottenere una crema, aggiungete le uova e continuate a girare, incorporate la farina, le mandorle e il lievito e una volta ottenuto un composto omogeneo aggiungete le uvette (se non vi piacciono potete anche non metterle).

Mettete l'impasto in una tortiera con il fondo imburrato e infarinato (io uso la farina di mais) e infornate a 180° per 25 minuti al massimo.

Ecco fatto!

Basmati verdure e zafferano



Leggero e profumato, questo piatto interamente vegetariano è ricco di ingredienti ed è buono sia caldo che freddo, sia come primo piatto che come contorno per la carne o il pesce.

Ingredienti per 4 persone
1 tazza (tipo mug) di riso basmati
2 tazze di acqua
brodo vegetale granulare (o dado)
1/2 tazza di misto per soffritto
1 scalogno (o 1 cipolla piccola)
1/2 zucchina
1/4 di peperone giallo
1/4 di peperone rosso
1/4 di peperone verde
2 bustine di zafferano
origano
salvia
aglio tritato
olio extravergine d'oliva


Tritate tutta la verdura finemente e in una padella abbastanza grande mettete una girata d'olio e in ordine aggiungete il misto per soffritto, lo scalogno, le zucchine e i peperoni. Date una spruzzata di origano e una di salvia essiccati e una spolverata d'aglio; aggiungete due cucchiani di brodo granulare, 2 bustine di zafferano e per ultimo il riso a tostare.
Coprite con l'acqua, aggiustate la sapidità se è il caso e coprite con il coperchio.
Quando l'acqua sarà completamente evaporata il vostro riso sarà pronto.

martedì 15 marzo 2011

Sformatini di patate rosmarine

Questo è un contorno che nasce per caso, da un errore di cottura.
Stavo preparando le patate al rosmarino e mi si sono spappolate, siccome mi dispiaceva buttarle ho pensato di usarle ugualmente.

Ingredienti

5 patate di media grandezza
2 rametti di rosmarino
1 uovo
1/2 bicchiere di latte
50 g di prosciutto cotto
sale
pepe
1 spicchio d'aglio
olio extravergine d'oliva

fate saltare le patate in una padella con una girata d'olio, lo spicchio di aglio intero e il rosmarino. Salate, pepate e fate andare a fuoco basso in modo da stufare le patate (se sono troppo asciutte aggiungete un poco di acqua).

Una volta ammollate schiacciatele con una forchetta e sistemate la poltiglia in delle cocottine riempiendole a metà, vanno benissimo anche quelle di alluminio usa e getta.

preparate a parte un composto con l'uovo, il latte e il prosciutto sminuzzato, salatelo e mettete ach'esso nelle cocotte.

Sistemate i contenitori in forno a 180° dentro una teglia riempita per metà d'acqua e cuocete per una ventina di minuti, gli sformati sono pronti da impiattare.

lunedì 14 marzo 2011

Il primo non si scorda mai: arrosto di maiale



Domenica c'è stato il mio "battesimo" dell' arrosto. Mai cucinato uno in vita mia e devo dire che, per essere il primo, il risultato è stato decisamente apprezzabile.


Non ho usato molti ingredienti perchè il pezzo di carne utilizzato, la coppa di maiale, è già di per sé saporito e tenero.


Ingredienti


2 kg di coppa di maiale

olo extravergine d'oliva

3 spicchi d'aglio

100 g di lardo

2 rametti di rosmarino

4 foglie di salvia

brodo vegetale

sale

pepe


Rosolate il pezzo di carne con l'olio d'oliva e gli aromi. Salate, pepate, aggiungiete il lardo a tocchetti,irrorate con un pò di brodo e fate cuocere a fuoco lento.


Lasciate andare per tre ore e, durante la cottura, mantenete sempre la carne morbida aggiungendo qualche mestolino di brodo.


Una volta pronto affettatelo e servite con il fondo di cottura a mo' di puccina; se troppo liquido fatelo addensare a fuoco vivo e magari aggiungendo un cucchiaino di farina.




sabato 12 marzo 2011

Così fan tutte: Dolcetti al Cocco


Probabilmente è una delle ricette più postate della blogosfera gastronomica, ma come resistere... sono così buoni e talmente semplici da fare che riuscirebbero anche a un bambino.
Ingredienti
250 g di cocco grattuggiato
100 g di farina di riso
250 g di zucchero
50 g di burro
3 uova
Mischiate in una terrina lo zucchero e il burro fuso, aggiungete poi le uova, la farina e il cocco. Aiutandovi con un cucchiaio create un composto denso e omogeneo.
Fate delle palline che andrete ad adagiare in tanti pirottini di carta (un ottimo modo per cuocerli e per servirli poi).
Infornate per una ventina di minuti a 180°.
Dei bon bon che non hanno nulla da invidiare a quelli della pasticceria.

venerdì 11 marzo 2011

Polpette al Tonno



Le polpette mettono tutti d'accordo, chi cucina perchè sono facilissime da fare e chi mangia perchè sono buone e saporite.

Tanto per cambiare, al posto della solita carne trita si può variare con il tonno. Un paio di scatolette in casa ci sono sempre, proprio come il macinato e allora perchè no. Io preferisco quello al naturale, ma va benissio anche il tonno in olio d'oliva.

Ingredienti

2 scatolette di tonno (da 125 g)

200 g di ricotta

10 capperi sott'aceto

4 filetti d'acciuga

5 cucchiai di pangrattato (più quello per friggere)

5 cucchiai di formaggio grattuggiato

2 uova

sale/pepe

basilico tritato

Mettete in una terrina il tonno sgocciolato, la ricotta, le uova e il grattuggiato. Aggiungete il pangrattato, capperi e acciughe tritati finemente, una spruzzata di basilico tritato, infine salate e pepate a vostro gusto.

Preparate delle palline di un paio di cm di diametro, passatele nel pane grattuggiato e appiattitele leggermente.

Friggete in olio di semi e servitele tiepide.

mercoledì 9 marzo 2011

Torta alla scamorza affumicata

Il bello delle torte salate è che ci puoi mettere quello che ti va, o meglio, quello che hai in casa.
Ovviamente vanno azzeccati gli ingredienti. Io avevo delle scamorzine affumicate che andavano consumate alla svelta ma nessuno le voleva mangiare..

Dosi per 4 persone

1 rotolo di pasta brisée rotonda già pronta
200 g di scamorza affumicata
100 g di proscutto cotto a cubetti
50 g di parmigiano grattuggiato
100 g di crescenza
1 uovo

tagliate a dadini la scamorza, mettetela in una terrina e mischiatela agli altri ingredienti.

Disponete la pasta in una teglia con la sua carta, riempite con il composto ottenuto e richiudete i lembi della rimanente pasta brisée verso l'interno.

Infornate a 180° per 25/30 minuti circa e servite tiepida.

giovedì 3 marzo 2011

Mini tajine di pollo



Il tajin o tajine (il termine è berbero e arabo dialettale) è un piatto di carne in umido tipico della cucina nordafricana, e in particolare marocchina, che prende il nome dal caratteristico piatto in cui viene cotto. (fonte) .

Il piatto tradizionalmente è fatto interamente di terracotta, spesso smaltata o decorato, composto da due parti: una parte inferiore piatta e circolare con i bordi bassi, ed una parte conica superiore che viene appoggiata sul piatto durante la cottura. La forma del coperchio è pensata per facilitare il ritorno della condensa verso il basso e presenta sulla sommità un "pomello" che ne facilita la presa. La parte inferiore viene usata per servire il piatto in tavola.

Siccome ho comprato il mix di spezie necessario per preparare questo piatto, mi sono cimentata in una versione molto casalinga. Pur non avendo la pentola di terracotta il risultato è comunque stato discreto.

Ingredienti per 4 persone
2 petti di pollo (ca. 600 g)
una ventina di olive nere
1 cipolla
1 ciuffo di prezzemolo fresco
olio extravergine d'oliva
1/2 limone
sale

Fate rosolare con una girata d'olio il pollo tagliato a dadini e la cipolla tritata grossolanamente, aggiungete due cucchiaini di spezie (in un supermercato ben fornito le trovate nel reparto etnico) e salate quanto basta. Una volta dorato coprite tutto con acqua e fate cuocere a fuoco basso per un ora.

Aggiungete le olive, il prezzemolo tritato e il limone tagliato a striscioline (io avevo in casa il lime e ho usato quello, è più delicato e meno aspro) e fate cuocere per altri 15 minuti.

Guarnite con un altro poco di prezzemolo e servite

mercoledì 2 marzo 2011

Torta al Cioccolato - Senza Farina


Non che la mancancanza di farina renda questo dolche leggero, è pur sempre una bomba di calorie, può però giovare a chi non può assumere glutine ma non vuole rinunciare ai dolci cioccolatosi come questo.
Ingredienti
200 g di zucchero
150 g di burro
4 uova
200 g di cioccolato fondente
2 cucchiai da minesta di fecola di patate
1 pizzico di sale
Lavorate in una ciotola i rossi d'uovo insieme allo zucchero, aggiungete la cioccolata sciolta a bagnomaria e il burro fuso.
Montate a neve molto ferma i bianchi delle uova e unite all'impasto insieme alla fecola. Mescolate molto delicatatamente perchè gli albumi a neve servono a dare volume alla torta in assenza del lievito.
Versare in una tortiera e infornare per 30 minuti a 150°
Io ho aggiunto un tocco goloso: ho spalmato la superfice della torta di panna montata; ho usato quella vegetale, che a dispetto del nome non è dietetica, semplicemente monta meglio e rimane più compatta.

martedì 1 marzo 2011

Pollo.... alla Belen?

Durante la settimana del Festival di Sanremo, in uno dei programmi pomeridiani di Rai Uno, se non ricordo male quello della Paola Perego, hanno dato la ricetta di un pollo arrosto accreditandolo al personale bagaglio gastronomico di Belen Rodriguez.

Beh può anche essere che lo cucini così, ma è di sicuro molto simile a quello di casa mia.


Ingredienti
4 Sovraccosce di pollo
2 patate
2 cipolle
1 spicchio d'aglio
1 peperone rosso
10 olive verdi denocciolate
1/2 bicchiere di aceto di mele
1 bicchiere d'acqua
cumino
maggiorana
sale
pepe

Preparate una marinatura con l'aceto, l'acqua, una spolverata generosa di cumino, una spolverata di maggiorana tritata (va bene anche l'origano), l'aglio schiacciato, sale e pepe.
Lasciate il pollo a marinare per un'oretta e mezza.

In una teglia adagiate le sovraccoscie (mi raccomando non togliete la pelle, diventerà croccantissima), le patate, le olive, il peperone e le cipolle tagliate in 4 pezzi, irrorate con una parte del succo di marinatura e infornate a 200°.

Se i pezzi di carne sono grossi ci vorrà almeno un'ora e mezza, due prima che siano ben cotti, controllate di tanto in tanto e, se necessario, bagnate con il restante succo.

Una volta pronto servite il pollo con le patate e con il resto della verdura preparate una puccina passando tutto ciò che rimane nel fondo della teglia con un frullatore ad immersione.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...